E' guidando una bici che puoi conoscere meglio i contorni di un luogo,poichè sudi sulle salite e le discendi a ruota libera.
In tal modo ricorderai come sono veramente,mentre con un automobile solo un'elevata altura t'impressionerà e non avrai l'accurato ricordo del territorio che hai attraversato come quello ottenuto guidando con la bicicletta.

Ernest Hemingway

domenica 9 ottobre 2016

Randonnee Ovada

Archiviata anche questa,mi sono iscritto per la 200 km ma ho portato a termine la 140 e sinceramente sono rimasto un po deluso ma allo stesso tempo soddisfatto perchè oltre non potevo andare.
Già avevo avvisato tramite email,dell'impossibilità di svolgere la 200 ed in mattinata al ritiro dei numeri gara davo ulteriore conferma al 99 per cento.Ma da cosa nasce questo?
Due settimane di antibiotici penso che atterrino anche un bufalo.
Ore 7,34 partiti con tranquillità e speranza si arriva al primo ristoro situato in quel di Voltaggio ai 50 km ed  ai piedi della prima vera salita che porta alle Capanne di Marcarolo.
In cima più che nebbia penso a nuvole basse,umide e fredde che gelano le ossa,sperando di riscaldarle avanzando verso la Liguria,e così è,infatti arrivato a Masone un tiepido sole,ma quanto basta,spunta e mi accompagna per il resto del percorso.
Ma qui arriva quello che non ti aspetti.
Sulla salita che porta al passo del Turchino e di conseguenza al Faiallo,una salita normalissima con pendenze al 4/5%,il primo crampo,scalo un pignone e proseguo,un secondo,un terzo e via di questo passo ,alla fine non ho più tenuto il conto ma erano molti,e nonostante tutto la voglia di portare a termine almeno la 140km era tanta.Fatidico il ristoro al termine della discesa del Faiallo,non avevo accennato al primo ma sono la stessa cosa,abbondanti e buoni ed una cosa semplice che penso abbia fatto piacere ai più,un bicchiere di the caldo e due chiacchere.Si riparte in discesa per arrivare al bivio 140/200 ,la tentazione è forte ma la testa ancora di più,destra 140 e scelta non fu più azzeccata.
Tra sali-scendi e due salite si arriva al cartello "per oggi basta salita"e qui è come se mi fosse arrivata una spinta da dietro.
Devo dire una bella esperienza un'ottima organizzazione,e di questo non avevo dubbi,sarà per il prossimo anno portare a termine la 200, si perché il prossimo anno ci sarò contateci

Nessun commento:

Posta un commento